lunedì 3 aprile 2017

Disponibile il software 5 per mille 2017 per Mac, Windows e Linux

Disponibile il software 5 per mille 2017 per Mac, Windows e Linux
Sul sito dell'Agenzia delle Entrate è stato pubblicato il software di compilazione della Domanda 5 per mille 2017 versione 1.0.0 del 3/4/2017, che consente la compilazione e la predisposizione del tracciato telematico della domanda:
  • per l'iscrizione all'elenco degli Enti del volontariato (art. 1, comma 1, lett. a) del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 aprile 2010) per essere ammesso al beneficio del 5 per mille dell'IRPEF per l'esercizio finanziario 2017
  • per l'iscrizione all'elenco delle Associazioni Sportive Dilettantistiche (art. 1, comma 1, lett. e) del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 aprile 2010) per essere ammesso al beneficio del 5 per mille dell'IRPEF per l'esercizio finanziario 2017.

Domanda 5 per mille 2017 utilizza una tecnologia di distribuzione dei software basati su Java che consente all'utente di usufruire delle applicazioni direttamente dal web. In tal modo è possibile attivare le applicazioni in maniera semplice e con un solo clic, avendo la certezza di utilizzare sempre la versione più aggiornata ed evitando complesse procedure di installazione o aggiornamento.

Per beneficiare di tale innovazione tecnologica è necessario utilizzare la Java Virtual Machine versione 1.7 o successive e disporre di un sistema di elaborazione con i seguenti requisiti:
  • Windows 10, Windows 8, Windows 7 e Windows Vista
  • Linux (garantito sulle distribuzioni Ubuntu, Fedora e Red-hat 9)
  • Mac OS X 10.7.3 e superiori
È richiesta l'installazione di un software per leggere e stampare i file prodotti in formato PDF

A questa pagina sono pubblicate le istruzioni per l'esecuzione del software Domanda 5 per mille 2017 ed il link per il download.

Ricordiamo che la domanda di iscrizione deve essere presentata (solo per gli enti che non sono presenti nell’elenco permanente degli iscritti) esclusivamente per via telematica, entro l'8 maggio 2017 (in quanto il 7 maggio 2017 cade di domenica), direttamente dai soggetti interessati – abilitati ai servizi Entratel o Fisconline – o tramite gli intermediari abilitati alla trasmissione telematica delle dichiarazioni. Non saranno accolte le domande pervenute con modalità diversa da quella telematica. Anche per l’anno finanziario 2017, possono partecipare al riparto delle quote del cinque per mille gli enti che presentino le domande di iscrizione e provvedano alle successive integrazioni documentali entro il 2 ottobre 2017, versando contestualmente una sanzione di importo pari a 250 euro.

I requisiti sostanziali richiesti per l’accesso al beneficio devono essere comunque posseduti alla data di scadenza originaria della presentazione della domanda di iscrizione (7 maggio 2017).

All’atto dell’iscrizione il sistema rilascia una ricevuta che attesta l’avvenuta ricezione e riepiloga i dati della domanda.

Nessun commento:

Related Posts with Thumbnails