lunedì 1 febbraio 2021

Contributi Artigiani e Commercianti INPS - 16 febbraio 2021 - Quarta rata 2020

Contributi Artigiani e Commercianti INPS - 16 febbraio 2021 - Quarta rata 2020A tutti coloro che utilizzano i nostri software Calcolo CodeLine INPS per Mac e Calcolo CodeLine INPS per Windows ricordiamo che il 16 febbraio 2021 scade il termine per il versamento della quarta rata trimestrale dei contributi dovuti all'INPS da parte degli artigiani e dei commercianti.

Pertanto, per calcolare correttamente la codeline del titolare da indicare nel modello di versamento F24, in assenza di situazioni particolari, occorre inserire nell'applicazione i seguenti dati:
Codice Azienda
indicare la parte numerica del codice aziendale attributo dall'INPS
Anno di emissione
selezionare l'anno 2020
Progr.emissione
normalmente va indicato "1"
Codice soggetto
selezionare il codice "10" (Titolare)
Codice rata
selezionare "4 trimestre" (Contributi sul reddito minimale)
Importo pagam.
in assenza di quota associativa, va indicato "959" (se artigiani, la parte senza decimali di 959,04 da versare con causale contributo "AF") oppure "962" (se commercianti, la parte senza decimali di 962,64 da versare con causale contributo "CF")
Anno di riferim.
selezionare l'anno 2020
Codice sede
selezionare la sede INPS di appartenenza


Si ricorda che entro il 16 febbraio 2021 dovranno essere versati da parte dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali iscritti nel corso dell'anno 2020, destinatari della quarta emissione 2020, i contributi relativi:
  • al quarto trimestre 2020 in riferimento al minimale di reddito;
  • alla prima rata dei contributi relativi al minimale di reddito per periodi pregressi qualora dovuti.
Si ricorda inoltre che entro la medesima scadenza del 16 febbraio 2021 dovranno essere versati il primo e secondo acconto 2020, in riferimento alla eventuale quota eccedente il minimale di reddito imponibile e contestualmente, le somme allo stesso titolo dovute per gli anni precedenti.

Infine alle scadenze del 17 maggio, 20 agosto e 16 novembre 2021 dovranno poi essere corrisposte rispettivamente la seconda, la terza e la quarta rata dei contributi relativi al minimale di reddito per periodi pregressi.

Contributi Artigiani e Commercianti INPS - 16 febbraio 2021 - Quarta rata 2020Ricordiamo che in questo precedente post sono pubblicati le aliquote e la base imponibile dei contributi artigiani e commercianti dovuti per l'anno 2020.

Per una verifica degli importi complessivamente dovuti per contributi sul reddito imponibile dell'anno precedente eccedente il minimale e in acconto per l'anno in corso, sempre sul reddito imponibile dell'anno precedente, è possibile utilizzare le nostre applicazioni Calcolo Contributi INPS per Mac e Calcolo Contributi INPS per Windows.

Segnaliamo, in attesa della consueta circolare INPS, che gli importi dei contributi artigiani e commercianti dovuti per l'anno 2021, in particolare, per i titolari di qualunque età e coadiuvanti/coadiutori di età superiore ai 21 anni (incluso il contributo per le prestazioni di maternità) sono i seguenti:

RedditoContributi artigiani (senza quota associativa)Contributi commercianti (senza quota associativa)
Minimale contributivo 15.953,003.836,16
(4 rate di 959,04)
3.850,56
(4 rate di 962,64)
Oltre 15.953,00 e fino a 47.379,0024,00%24,09%
Oltre 47.379,00 e fino a 78.965,00 (elevato a 103.055,00 per gli iscritti dopo l'1/1/1996)25,00%25,09%

mentre per i coadiuvanti/coadiutori di età non superiore ai 21 anni (incluso il contributo per le prestazioni di maternità) sono i seguenti:

RedditoContributi artigiani (senza quota associativa)Contributi commercianti (senza quota associativa)
Minimale contributivo 15.953,003.573,00
(4 rate di 893,25)
3.587,28
(4 rate di 896,82)
Oltre 15.953,00 e fino a 47.379,0022,35%22,44%
Oltre 47.379,00 e fino a 78.965,00 (elevato a 103.055,00 per gli iscritti dopo l'1/1/1996)23,35%23,44%

I contributi devono essere versati, come è noto, tramite i modelli di pagamento unificato F24, alle scadenze che seguono:
  • 17 maggio, 20 agosto, 16 novembre 2021 e 16 febbraio 2022, per il versamento delle quattro rate dei contributi dovuti sul minimale di reddito;
  • entro i termini previsti per il pagamento delle imposte sui redditi delle persone fisiche in riferimento ai contributi dovuti sulla quota di reddito eccedente il minimale, a titolo di saldo 2020, primo acconto 2021 e secondo acconto 2021.

[update] Le tabelle sono state confermate dalla circolare pubblicata dall'INPS numero 17 del 9/2/2021.

Nessun commento: